Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento Ŕ AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Armato: grande lavoro con la Conferenza delle Democratiche

29 Novembre 2022

Nell'ultima assemblea nazionale come conferenza delle democratiche abbiamo presentato un'ordine del giorno recepito dalla presidenza e giustamente inviato al comitato costituente. L'ordine del giorno è frutto di una lavoro fatto dalle donne della conferenza, dalla coordinatrice Cecilia D'Elia e dal gruppo regole che ho coordinato. Questo gruppo ha innanzitutto elaborato un nuovo regolamento che è stato approvato in coordinamento allargato e ha posto alcune questioni che meritano una riforma dello statuto del PD. Sopratutto nell'articolo 31, quello che prevede la costituzione della Conferenza delle democratiche.  È stato un lavoro che ci ha appassionato per alcuni mesi e sul quale abbiamo fatto un approfondito dibattito arrivando poi ad una sintesi unitaria, nella consapevolezza comune  che, quando le regole sono chiare e trasparenti le donne sono sicuramente più in grado di concorrere.

In particolare abbiamo chiesto le seguenti modifiche allo Statuto del partito:
All'articolo 31- conferenza permanente delle donne democratiche, aggiungere
a. "4. La conferenza è rappresentata dalla Portavoce che è componente di diritto della segreteria nazionale (e di conseguenza in tutti i livelli territoriali)";
b. "5. Ai sensi dell'art 3 comma 3 del presente Statuto, il Partito Democratico promuove e supporta anche finanziariamente l'attività della Conferenza attribuendo nel bilancio preventivo un budget alla Conferenza che ne rendiconterà annualmente l'utilizzo in occasione dell'approvazione del bilancio consuntivo ";
c. "6. La conferenza esprime pareri su programmi elettorali, sulla composizione delle liste e sulle scelte politiche nazionali che possano incidere in maniera rilevante sulla rappresentanza femminile e sulle politiche di genere e di parità. Tali pareri possono essere derogati degli organismi nazionali con deliberazioni assunte con il voto favorevole della maggioranza assoluta dei loro componenti".
Pensiamo sia opportuno anche in questa difficile fase riprendere il senso profondo delle parole, affinché sia chiara l'idea plurale, condivisa e democratica dell'alleanza fra uomini e donne per il partito democratico e per il Paese.


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Rassegna stampa