Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento Ŕ AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Braga: Dal Governo 11,8 milioni alla Provincia di Como per manutenzione straordinaria di strade

01 Aprile 2022

𝗗𝗔𝗟 𝗚𝗢𝗩𝗘𝗥𝗡𝗢 𝟭𝟭,𝟴 𝗠𝗜𝗟𝗜𝗢𝗡𝗜 𝗗𝗜 𝗘𝗨𝗥𝗢 𝗔𝗟𝗟𝗔 𝗣𝗥𝗢𝗩𝗜𝗡𝗖𝗜𝗔 𝗗𝗜 𝗖𝗢𝗠𝗢 𝗣𝗘𝗥 𝗠𝗔𝗡𝗨𝗧𝗘𝗡𝗭𝗜𝗢𝗡𝗘 𝗦𝗧𝗥𝗔𝗢𝗥𝗗𝗜𝗡𝗔𝗥𝗜𝗔 𝗦𝗧𝗥𝗔𝗗𝗘

Ieri in Conferenza Unificata il via libera allo schema di riparto dei 1,7 miliardi di euro previsti nell’ultima legge di Bilancio destinati, per il periodo 2022 al 2029, ad interventi di manutenzione straordinaria su strade regionali, provinciali e delle Città metropolitane.

A Regione #Lombardia, che ha designato la quota parte di propria spettanza in favore di Province e Città metropolitana, sono riconosciute risorse per il finanziamento di interventi relativi a programmi straordinari di manutenzione ordinaria, adeguamento funzionale, resilienza ai cambiamenti climatici per un valore totale di oltre 166 milioni di euro.

In particolare alla Provincia di #Como sono assegnati 11,8 milioni di euro così ripartiti: 694.124 euro per l’anno 2022; 763.536 per il 2023; 1.110.598 per il 2024; 902.361 per il 2025; 2.082.372 euro per ciascun anno dal 2026 al 2029.

Una misura attesa e particolarmente importante, che dimostra l'attenzione del Governo e del Ministro Giovannini ai temi dell'efficienza e sicurezza della viabilità sui territori, con uno sguardo attento alla sostenibilità ambientale.

Oltre, infatti, ad esser la prima volta che una quota di fondi statali viene indirizzata alla manutenzione di strade regionali, il provvedimento varato ieri contiene una specifica disposizione che prevede di adeguare gli interventi, sin dalla fase di progettazione, a criteri ambientali, come la redazione di un piano per la gestione dei rifiuti prodotti, per analisi volte ad evitare possibili interazioni con acqua e suolo, per l’uso di tecnologie a basso impatto ambientale. Inoltre tali risorse possono essere anche impiegate per realizzare varianti di tracciato che dovessero rendersi necessarie nelle zone ad alto rischio idrogeologico.

Approfondimento


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28

Rassegna stampa