Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Farnesina: Sereni lancia 'Settimana della lingua italiana nel mondo'

14 Ottobre 2021

Lingua italiana è nostra prima ambasciatrice nel mondo




Covid: Sereni, lezioni da pandemia, serve visione medio-lungo periodo

E' stata presentata alla Farnesina la XXI edizione della Settimana della lingua italiana nel mondo. Ha aperto la presentazione la vice ministra Marina Sereni, con la moderazione della giornalista Serena Bortone e la partecipazione della direttrice centrale per la promozione della cultura e della lingua italiana, Cecilia Piccioni, e altri attori del Sistema Paese che hanno contribuito, nei diversi ambiti di attività, a far rivivere e interpretare l'opera di Dante nel mondo contemporaneo, attualizzandone i contenuti: da ENI alla Fondazione Alda Fendi - Esperimenti; dalla Divisione Calcio Femminile della FIGC a Giunti Editore - Divisione Disney. La rassegna, sotto l'Alto patronato della Presidenza della Repubblica, celebra ogni anno la lingua e la creatività italiane nel mondo.

L’iniziativa, nata nel 2001 in collaborazione con l'Accademia della Crusca, è realizzata nella terza settimana di ottobre dalla Rete diplomatico-consolare e degli Istituti Italiani di Cultura, con il sostegno del MiC, del MUR, del Governo svizzero e dei principali partner della promozione linguistica. La XXI edizione, in programma dal 18 al 24 ottobre, ha come tema 'Dante, l’italiano'. Nella ricorrenza del 700esimo anniversario della scomparsa del Sommo Poeta, la Settimana della lingua italiana nel mondo si pone sia come ideale conclusione del programma di celebrazioni, 'Dante, 700 nel mondo', promosso dalla Rete degli Uffici all’estero nei cinque continenti, sia come preludio agli Stati generali della lingua e della creatività italiane, in programma il 29 novembre.


Dante: Sereni, lingua italiana è nostra prima ambasciatrice nel mondo

La lingua italiana è "la prima ambasciatrice del nostro Sistema Italia, in quest'ottica celebrare Dante, padre della nostra lingua, significa celebrare l'italianità in tutte le sue forme", "dai versi del Poeta al genio di oggi", attraverso "attori diversi che contribuiscono a far rivivere e reinterpretare il messaggio di Dante, a prescindere dai settori di appartenenza". Lo ha detto la vice ministra degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Marina 
Sereni, alla presentazione alla Farnesina della XXI edizione della Settimana della lingua italiana nel mondo. In programma dal 18 al 24 ottobre, ha come tema 'Dante, l'italiano'. La rassegna, ha detto Sereni, è "un appuntamento tradizionale, iconico, per celebrare in ogni latitudine la nostra lingua e, grazie ad essa, valorizzare le molteplici sfaccettature del Sistema Italia". 

 "Questa edizione ha una duplice connotazione", ha proseguito: è "ideale conclusione del programma di celebrazioni 'Dante, 700 nel mondo'" ed "è anche un momento di avvio di riflessione ad ampio raggio sul Sistema Italia, che culminerà negli Stati generali della lingua e della creatività italiane, qui alla Farnesina il 29 novembre alla presenza del presidente della Repubblica. "La lingua italiana è l'elemento unificante del nostro patrimonio e identità", ha sottolineato ancora Sereni, "è un vero polo d'attrazione per chi guarda all'Italia con interesse artistico, economico, professionale", o "attirato dalle eccellenze del Made in Italy". 


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 2
3 4 5 6 78 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Rassegna stampa