Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Approvati i Contratti di Fiume, Braga: importanti strumenti per la tutela delle acque e la promozione dei territori

19 Novembre 2020



Ieri la Commissione Ambiente della Camera ha approvato all’unanimità la mia Risoluzione sui #ContrattidiFiume, frutto della condivisione con tutte le forze politiche; il testo unitario approvato ha raccolto anche molte proposte contenute nelle risoluzioni abbinate presentate dai gruppi di opposizione.
I Contratti di Fiume sono strumenti con una forte carica innovativa e ideale nella pianificazione e cura delle #acque e contribuiscono ormai da diversi anni a migliorare la qualità della gestione dei territori fluviali e delle politiche di difesa del suolo, a partire dalla tutela e valorizzazione delle risorse idriche superficiali quali #fiumi, #laghi, aree umide, litorali. La loro diffusione ormai in tutto il territorio nazionale, anche grazie all’importante lavoro svolto dal #Tavolo nazionale dei contratti di fiume attivo fin dal 2007, li ha resi ormai strumenti riconosciuti dai territori, per la loro capacità di coinvolgere soggetti diversi, pubblici e privati, favorendo l’integrazione disciplinare, la partecipazione attiva e il raggiungimento di importanti obiettivi di protezione della biodiversità e di sviluppo locale.
L’atto di indirizzo al Governo punta a rafforzare il ruolo dei Contratti di fiume, a partire dal loro inserimento nell'attuazione dei progetti green proposti dal Ministero dell'Ambiente per accedere ai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza del Recovery Fund e delle nuove risorse della Programmazione UE 2021-2027. Si riconosce inoltre il contributo dei #CdF per la manutenzione dei corpi idrici superficiali, secondo principi di sostenibilità ambientale e di miglioramento della qualità delle acque, fondamentale per ridurre l’impatto degli eventi estremi legati ai cambiamenti climatici; si impegna inoltre il Governo a rafforzare il ruolo di monitoraggio e impulso svolto dall’Osservatorio nazionale dei Contratti di fiume e si chiede una destinazione maggiore di risorse per sostenere gli interventi integrati di mitigazione e gestione idraulica, da realizzare in sinergia con le scelte di pianificazione delle autorità competenti in materia di difesa del suolo.
Ringrazio i colleghi e il Governo che hanno accolto la mia proposta e sono soddisfatta di avere concorso a far maturare un sostegno unitario del Parlamento a strumenti che sempre più possono contribuire a migliorare la qualità delle acque dei nostri fiumi e laghi, a prenderci cura del nostro territorio e a promuovere processi locali di sviluppo sostenibile.
Qui il testo della Risoluzione approvata ⬇️

Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 23 4 5 6 7
8 910 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 2425 26 27 28
29 30

Rassegna stampa