Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Patrizia Toia: sgravi al 100% per chi assume le donne

16 Novembre 2020

L'immagine può contenere: 2 persone, il seguente testo



Recovery, Toia: siamo in dirittura d'arrivo, ma la sfida è ancora tutta da giocare

Patrizia Toia: dall'Europa 6,5 miliardi per proteggere il lavoro

Una misura che va di pari passo con gli incentivi messi in campo per sostenere l'imprenditoria femminile.
Stando ad una bozza della #manovra che circola in queste ore, il governo introdurrebbe l'esonero contributivo per le assunzioni di lavoratrici donne nel biennio 2021-2022.
Un altro articolo, poi, sarebbe dedicato all'istituzione di un fondo a sostengo dell'imprenditoria femminile.
Si tratta di una misura che nasce da alcuni dati che rilevano come siano troppo poche le donne che avviano un'impresa o una start-up.
L'occupazione femminile in Italia è ancora un tasto dolente.
Per esempio, secondo l'ultimo report "Gender equality index" (che misura il progresso di una società senza diseguaglianze di genere) il nostro Paese è al 14esimo posto in Europa.
Mentre secondo l'ISTAT il 27% delle donne madri abbandona la proprio occupazione dopo il primo figlio, contro lo 0,5% degli uomini.
E nonostante una donna abbia il 16% di possibilità di laurearsi, rispetto al 13% maschile, guadagnerà in media 600 euro in meno, al mese, a parità di lavoro.
Investire sull'occupazione femminile porterebbe ad un aumento sostanziale del PIL, pari a 7 punti percentuali, secondo la Banca d'Italia.
Ecco perché il gender balance è anche un criterio guida dell'Unione europea per il #RecoveryPlan.
Non servono altri buoni motivi per sostenere che una società più inclusiva e meritocratica è quello per cui dobbiamo lottare tutte e tutti, insieme.

Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 23 4 5 6 7
8 910 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 2425 26 27 28
29 30

Rassegna stampa