Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Vice Ministra Sereni avvia 'consultazioni strategiche' con Kuwait

11 Novembre 2020



La Vice Ministra agli Affari Esteri, Marina Sereni, ha avuto oggi un colloquio in videoconferenza con il Sottosegretario per gli Affari Europei del Ministero degli Esteri kuwaitiano Walid Ali Al Qubaisi, dando così avvio alle Consultazioni strategiche tra Italia e Kuwait. A fronte di eccellenti relazioni diplomatiche, l'interscambio tra i due Paesi - riferisce la Farnesina - non appare aver ancora espresso il suo pieno potenziale. Per rafforzare le relazioni in campo economico nel colloquio si è deciso di riunire, appena sarà possibile, la Commissione Mista, il cui scopo è appunto quello di rafforzare la cooperazione italo-kuwaitiana non solo negli ambiti politico e commerciale, ma anche in campo scientifico, tecnologico e culturale. Fitto lo scambio di vedute sulle varie questioni regionali tra la Vice Ministra e il Sottosegretario. Sulla crisi diplomatica che vede diversi Paesi del Golfo, tra cui Arabia Saudita ed Emirati, opposti al Qatar, Sereni ha apprezzato la linea moderata e "gli sforzi fatti dal Kuwait per spingere quei Paesi a superare la disputa, nell'idea che la priorità nella regione sia fare fronte comune in modo efficace alle sfide del terrorismo e dell'estremismo violento, e che questo sia possibile solo attraverso la cooperazione multilaterale". Attenzione anche all'Iran, sul quale la Vice Ministra ha ricordato gli sforzi di mediazione e la disponibilità del Kuwait al dialogo con Teheran e ha riaffermato che per l'Italia "è fondamentale salvaguardare l'Accordo sul Nucleare, che rimane un pilastro nell'architettura della stabilità e della non proliferazione regionale. Per questo sarebbe opportuno tornare al più presto a lavorare per una sua piena attuazione". A fronte della conferma del sostegno di Kuwait City all'attuale Governo iracheno, Sereni ha confermato che "la stabilizzazione dell'Iraq rimane per l'Italia una priorità strategica". Quanto agli Accordi di Abramo, Sereni e Al Qubaisi hanno concordato che essi non devono costituire un ostacolo alla ripresa del dialogo tra israeliani e palestinesi. A riguardo, la Vice Ministra ha ricordato che "l'Italia sostiene con convinzione la soluzione a Due Stati".


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 23 4 5 6 7
8 910 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 2425 26 27 28
29 30

Rassegna stampa