Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Bahrein, Sereni a colloqui col sottosegretario agli esteri

14 Ottobre 2020




La Vice Ministra Marina 
Sereni ha avuto oggi un colloquio in videoconferenza con il Sottosegretario per gli Affari Internazionali del Bahrain, Sceicco Abdulla Bin Ahmed Al Khalifa. "L'ottimo stato dei rapporti tra i nostri Paesi - ha detto aprendo la discussione la Vice Ministra - è dimostrato dalla recente visita del principe ereditario in Italia e dall'apertura della Ambasciata del Bahrain a Roma. Tutto questo pone le basi per una cooperazione crescente e reciprocamente vantaggiosa",

"Vogliamo rafforzare il commercio bilaterale - ha proseguito Sereni - e la presenza delle aziende italiane in Bahrein. Per questo lavoreremo per istituire una Commissione congiunta". Sia Sereni che Al Khalifa hanno concordato che la cooperazione deve abbracciare diversi ambiti, compresi quelli politici, scientifici, tecnologici e culturali. Ampio spazio del colloquio è stato riservato ai temi politici regionali. Il Bahrein ha recentemente firmato i cosiddetti Accordi di Abramo, che segnano la normalizzazione dei rapporti politici e commerciali con Israele. "L'Italia - ha dichiarato la Vice Ministra - accoglie con favore questi Accordi quale contributo alla riduzione delle tensioni nella regione mediorientale e al tempo stesso apprezza la volontà del governo israeliano di sospendere i piani di annessione in Cisgiordania, nella speranza che si tratti di una decisione definitiva".

Sereni ha ribadito "il nostro sostegno a un equo e sostenibile superamento del conflitto israelo-palestinese, sulla base della soluzione dei Due Stati, negoziata direttamente dalle parti, che costituisce la sola possibile via per assicurare pace e stabilità all'intero Medio Oriente". Nel colloquio si è parlato anche di Iran e del conflitto in Libia. 


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3
4 5 67 8 9 10
1112 13 14 151617
1819 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 3031

Rassegna stampa