Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Variati: c'è chi funziona e chi no l'autonomia non è per tutti - intervista del Corriere del Veneto

20 Maggio 2020

'La ricostruzione per cui lo Stato è sempre cattivo non è vera'




Leggi l'intervista

"L'emergenza coronavirus è stata un esame e il Veneto, complessivamente, l'ha superato. Se ne ricava che l'autonomia va guadagnata sul campo, non può essere una vuota rivendicazione di forma". Lo afferma il sottosegretario di Stato agli Interni Achille Variati, in un'intervista al 'Corriere del Veneto'. "L'autonomia, se data e mal gestita - prosegue -, è un danno e lo vediamo già oggi con alcuni statuti speciali. L'autonomia non può essere per tutti, mi pare evidente quando ci sono regioni che tremano all'idea che possa arrivare un treno da Nord, perché sanno di essere impreparate nell'affrontare l'epidemia. L'autonomia deve coniugare qualità, efficienza, responsabilità. Il Veneto è pronto". Pur riconoscendo i meriti alla Regione guidata da Luca Zaia, e dicendosi "autonomista", Variati contesta tuttavia "la ricostruzione, che poi è quella propugnata da Zaia, per cui lo Stato è sempre brutto, cattivo, avaro, inefficiente, mentre la Regione sempre bella, buona, generosa, 'sul pezzo'. + uno specchietto per allodole che non risponde a verità". 


Il patto Stato Regioni anticipo d'autonomia, da Roma patto di fiducia - intervista al sottosegretario Variati del Corriere del Veneto


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
56 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Rassegna stampa