Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Comunali: Venezia, Baretta accetta candidatura a sindaco

24 Febbraio 2020



"Alla fine di un travagliato percorso di ricerca di programmi e candidati condivisi, l'ampia coalizione di centrosinistra, tutta unita, mi ha chiesto di candidarmi a Sindaco di Venezia". Con queste parole il sottosegretario all'Economia, Pier Paolo 
Baretta, annuncia di aver accettato l'invito arrivato dalla coalizione di centrosinistra di candidarsi a Sindaco di Venezia. "E' indispensabile e urgente - prosegue Baretta - offrire alla città una prospettiva di futuro e un'alternativa di governo. Per questo, sono onorato della proposta. Verificherò nelle prossime ore, con la coalizione e con gli altri soggetti politici e sociali che condividono l'esigenza di un'alternativa, le condizioni di merito che consentano di allargare il più possibile il fronte delle convergenze e delle alleanze. Voglio ringraziare il professor Michele Bugliesi e la professoressa Gabriella Chiellino: è anche per merito loro - conclude - che oggi possiamo partire tutti insieme con la sola preoccupazione del bene dei cittadini".

Avvenire (pdf)

Il Messaggero (pdf)

Su La Nuova Venezia, il sottosegretario all’Economia anticipa il provvedimento del Governo che verrà adottato per fare fronte all’emergenza sociale ed economica, a partire dal turismo.

«Il governo – spiega Baretta – non ha mai sottovalutato l’emergenza coronavirus e ha adottato tutti i provvedimenti disposti dalle massime autorità sanitarie del Paese. Ora si tratta di evitare il panico ed ogni forma di esasperazione, che alimentano la paura ingiustificata».

Già nei prossimi giorni, ha continuato il sottosegretario, arriveranno dei nuovi provvedimenti, oltre a quelli già previsti per i comuni della zona rossa, dove sono stati sospesi adempimenti fiscali, tasse e mutui. In particolare, il Governo risponderà all’allarme lanciato anche dalle imprese turistiche della regione Veneto e di Venezia, estendendo per la prima volta la Cassa integrazione anche alle aziende del settore turistico.



Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

Rassegna stampa