Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Pd: Pinotti, tema non è scioglimento ma favorire cambiamento

11 Gennaio 2020



"Sono diventata dirigente del principale partito della sinistra italiana quando si decise di aprire una fase costituente delle forze progressiste. Allora quel partito si innervo' di una nuova classe dirigente che veniva dall'associazionismo, dal cattolicesimo democratico, dall'ambientalismo. Per questo credo che l'intuizione di Nicola Zingaretti sia giusta. E' arrivato il momento che il Pd si faccia soggetto attivo del cambiamento, si apra a cio' che si muove anche fuori dalla politica dei partiti, diventi attrattivo per tutti quelli che chiedono un vero rinnovamento. Il tema allora non credo sia lo 'scioglimento del PD' ma come saremo in grado di essere il motore di questo cambiamento, se sia necessario aprire una nuova fase costituente in cui, inverando, pur in un sistema politico che vira al proporzionale, la sua vocazione maggioritaria, il nostro partito non debba pensare a qualcosa di piu' grande e aperto". Cosi' la senatrice del Pd Roberta Pinotti. "L'intuizione di Zingaretti e' opportuna: sta a noi ora decidere quale sia il modo, se sia piu' utile e appropriato un congresso o l'apertura di un confronto ampio che parli a tutto il fronte riformista e democratico", conclude Pinotti. 


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1
2 3 45678
9 10 11 12131415
1617 18 19 20 2122
23 24 25 26 27 28 29

Rassegna stampa