Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Inps, Parente: relazione Tridico atto di sostegno al governo

10 Luglio 2019



"Molto utili i dati della relazione annuale dell’Inps sulle disuguaglianze, ma spiace che la relazione del presidente dell'Inps Pasquale Tridico sia sembrata più un atto di sostegno al governo gialloverde che l'esito dell'attento monitoraggio delle politiche del lavoro e di welfare. Cito solo tre esempi su tutti. Secondo lui, il decreto dignità avrebbe accelerato la trasformazione a tempo indeterminato dei contratti. Peccato che abbia dimenticato il dato sulla cessazione dei contratti a tempo determinato e sul turnover delle lavoratrici e dei lavoratori dopo 12 mesi, che fa purtroppo pendere la bilancia in negativo. Il reddito di cittadinanza avrà un impatto espansivo sulla crescita effettiva e su quella potenziale? Come fa a dirlo? Dove sono i dati? Sul salario minimo, provvedimento in discussione in Senato, si parla di cifre minime contrattuali che non includono però ferie, indennità varie che si aggiungono a quelle cifre nominate". Lo dice la senatrice del Pd Annamaria 
Parente, vicepresidente della Commissione Lavoro, che sottolinea: "in sostanza Tridico ha parlato come se fosse il ministro del Lavoro. L'Inps invece dovrebbe dimostrare autonomia, rigore sui dati relativi al funzionamento delle leggi, come è sempre stato, anche per segnalare al governo possibilità di miglioramento"


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 345
67 8 9 101112
131415 16 1718 19
20 21 22 23 24 25 26
2728 29 30 31

Rassegna stampa