Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Zingaretti: perché è falso che la Lega difende gli italiani

22 Giugno 2019

In una lettera al Corriere della Sera la denuncia dei disastri del governo e l’appello: “Si faccia avanti chi vuole fermare questa deriva”



Zingaretti: da lunedì in viaggio nell’Italia che produce e soffre

Zingaretti: ora la conferenza operaia - intervista de la Repubblica


“Salvini alza la voce. Per ora questo attegiamento piace, ma il costo di questo chiasso è immenso. Non è vero che la Lega difende gli italiani: le sue politiche li rendono più deboli e vulnerabili”.
Inizia così l’intervento di Nicola Zingaretti pubbicato oggi sul Corriere della Sera, nel quale il segretario del Pd elenca “i danni crati in questo anno di governo”, coperti dai polveroni cotinuamente alzati perchè “non vogliono assumersi la responsabilità.

50mld di debiti in più in un anno

Il bilancio di un anno è disastroso: 50 miliardi di euro di debiti in più”, inizia la lista Zingaretti, che aggiunge: “Hanno azzerato la crescita, diminuiscono fatturato e produzione industriale, aumentano le crsi aziendali che mettono a rischio 300mila lavoratori, è esplosa la cassa integrazione”.

I tagli ai servizi

Il secondo punto messo in fila da Zingaretti è “la stagione delle forbici”ufficialmente iniziata, con il taglio già deciso di due miliardi ai servizi “che colpirà le imprese (-631 milioni), l’istruzione (-100 milioni), difesa e sicurezza (-150 milioni)”. Ma, è l’allarme del leader del Pd: “Arriveranno ulteriori tagli a sanità, scuola e pensioni per tentare di evitare l’aumento dell’Iva”, mentre “il tema del Mezzogiorno è semplicemente rimosso”.

Un governo che tradisce i più fragili

Il segretario dem prosegue poi con la denuncia del disvelamente della “vera identità della Lega”. “Ha catturato voti soprattutto tra le persone più fragili – afferma Zingaretti – ma tradisce quegli elettori con una flat tax che favorisce chi guadagna di più e un modello di autonomia regionale che spacca il Paese”.

“Stano creando un’Italia diseguale – avverte il segretario del Pd – dove solo chi è ricco potrà curarsi dignitosamente, potrà garantire un’istruzione di qualià ai prorpio figli, potrà garantire la sicurezza sua e dei suoi cari”.

Lo strappo con l’Europa

L’ultimo punto messo in fila da Zingaretti è la questione della lettera della Commissione europea, che “invece di farli riflettere sui loro errori ha avuto l’effetto opposto di accelerare la fuga dalle loro responsabilità”.
La strategia della Lega di rilanciare con la flat tax in deficit per Zingaretti è “la prova di come il vero obiettivo sia far saltare il banco”.

Il “Piano per l’Italia” del Pd

La lettera del leader dem al Corriere della sera si chiude sul ruolo del Pd, chiamato a dare “protezione e speranza all’Italia che soffre e sostegno e fiducia all’Italia che cresce”, e rilancia il “Piano per l’Italia”.

“Bisogna aprire un cantiere nuovo” sulla base delle idee nuovemesse in campo dai dem, a partire da “tagli di tasse sul lavoro, sviluppo sostenibile er creare occupazione e istruzione a costo zero per famiglier a reddito medio-basso”.
Infine l’appello: “Si facciano avanti tutti coloro che vogliono fermare questa deriva e costruire, insieme, un futuro migliore per l’Italia”.


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 1213
14 15 1617 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Rassegna stampa