Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Terremoto: Sassoli, commissario ostacolo alla ricostruzione

14 Maggio 2019



"Che fine ha fatto Piero Farabollini?". Lo chiede David 
Sassoli, vice presidente del Parlamento europeo a proposito del ruolo del nuovo commissario straordinario per il terremoto nominato dal Governo lo scorso 4 ottobre. "+ la domanda che si stanno facendo tutti i sindaci e gli amministratori delle aree colpite dal terremoto nelle Marche tra il 2016 e il 2017 - prosegue - perchè nessuno di loro ha il privilegio o la fortuna di poterlo incontrare o parlarci. Mi chiedo - continua - come si possa attuare una ricostruzione dopo il terremoto senza un intervento sul campo. I cittadini delle Marche sono in difficoltà, le attività economiche sono bloccate, i comuni non riescono a gestire da soli le pratiche amministrative ordinarie e straordinarie e il Commissario passa il suo tempo a polemizzare con i sindaci, a suo dire troppo pressanti nelle loro richieste". "Mi auguro - conclude Sassoli- che il Commissario Farabollini si rimbocchi le maniche e si dia da fare una volta per tutte, faccia proposte, incontri i sindaci e svolga il suo ruolo di mediatore con il Governo. Di tutto il resto non ne sentiamo davvero la minima necessità e i cittadini delle zone colpite aspettano risposte complete". 


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
5 6 78 9 10 11
1213 14 15 16 1718
1920 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Rassegna stampa