Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Maltempo: Braga, rifiuto Ministro Costa dei fondi Bei è follia

06 Novembre 2018

“Che fine hanno fatto i fondi Bei previsti per finanziare gli interventi contro il dissesto idrogeologico nel Centro Nord? La risposta del Ministero alla mia interrogazione urgente in Commissione Ambiente ha dell’incredibile. Si dice che quelle risorse non servono, che ce ne sono già abbastanza e che ‘sarà comunque possibile valutare il ricorso al mutuo Bei qualora perverranno nuovi progetti cantierabili non finanziabili sulla base delle risorse disponibili’. Mentre Salvini chiede 40 miliardi per mettere in sicurezza il territorio il ministro Costa dice ‘no grazie’ al prestito di 800 milioni già sottoscritto con la Bei dal Ministero dell’Economia e bloccato a livello tecnico proprio dal Ministero dell’Ambiente. Si bloccano interventi già cantierabili, condivisi con le Regioni dalla struttura di missione Italia Sicura soppressa da questo Governo, perché si vuole verificare ‘l’attualità della programmazione e evitare doppi finanziamenti’. Una follia detta da un Ministero che, per legge, ha sempre espresso il concerto sulle attività di pianificazione, programmazione e ripartizione delle risorse”.

Così Chiara Braga, capogruppo Dem in Commissione Ambiente.

“La verità - aggiunge la deputata Pd - è che si sta verificando quanto temevamo fin dall’inizio: sopprimere dall’oggi al domani Italia Sicura, riportare la titolarità al Ministero dell’Ambiente senza preoccuparsi di dare continuità alle politiche in corso, sta rallentando e bloccando tutti gli interventi di messa in sicurezza del territorio, a danno proprio di quelle realtà che invece hanno bisogno di risposte urgenti ed efficaci, come dimostrano anche le tragedie di questi giorni. Siamo di fronte a un governo approssimativo e irresponsabile, che pensa solo ad additare colpevoli, anziché risolvere i problemi. Chiediamo al Ministro dell’Ambiente Costa e al Presidente Conte - conclude Chiara Braga - di correggere in fretta la rotta, noi siamo pronti a dare il nostro contributo nel rispetto delle comunità colpite dai danni ingenti di questi giorni e nell’interesse del nostro Paese”.


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3
45 6 7 8 910
1112 13 14151617
18 19 20 21 2223 24
25 26 27 28 29 30

Nuovi italiani

Rassegna stampa