Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Migranti: Serracchiani, chiudere la rotta del Mediterraneo

15 Luglio 2017

Ma il tema dell'accoglienza è un atto di responsabilità politica



Cosi' come e' stata chiusa la rotta dei Balcani, analogamente bisogna chiudere la rotta del Mediterraneo "e giustamente il ministro Minniti sta cercando la soluzione in Libia". Nello stesso tempo a livello europeo deve passare il principio che "chi si fa carico del tema dell'immigrazione merita un aiuto in piu'": lo ha detto la presidente della Regione Friuli V. Giulia, Debora 
Serracchiani, intervenuta alla Festa dell'Unita' di Milano. "Il Governo, e in senso piu' lato tutto il centrosinistra, deve farsi carico del tema perche' e' un atto di responsabilita' politica. Noi in Friuli lo abbiamo fatto, applichiamo il modello dell'accoglienza diffusa, esattamente come si fa qui a Milano. Bastano queste misure? Certamente no, pero' per gestire la situazione e' l'unica via. Troppo facile per Salvini affermare strumentalmente che vanno rimandati a casa loro". Nello stesso tempo, "tutti si devono rendere conto che non c'e' posto per tutti, e per questo dico che bisogna chiudere la rotta del Mediterraneo, l'Europa deve adottare misure nuove. Faccio un esempio: in base alla convenzione di Dublino, i pakistani possono chiedere asilo in Italia ma non in Germania. Che senso ha?".


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425 2627 28 29 30

Nuovi italiani

Rassegna stampa