Registrati

Privacy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. La raccolta e il trattamento dei dati sono effettuati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio. I dati sono trattati con strumenti informatici e telematici e non saranno comunicati a terzi. Il titolare del trattamento è AreaDem.
* Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Log in

 
Registrazione al sito - Login al sito

Bene l’approccio ma ora più risorse - intervista di Avvenire a Annamaria Parente

10 Giugno 2017


di Francesco Riccardi

Al Senato abbiamo assunto l`impegno di prendere meno dei 30 giorni previsti per esaminare e dare il parere sul decreto attuativo del Reddito d`inclusione. È un provvedimento troppo importante per non cercare di accelerarne al massimo il varo definitivo». Annamaria Parente, Pd, è stata la relatrice della legge delega per il contrasto alla povertà e per il decreto attuativo promette tempi stretti.
Eppure si tratta di un provvedimento ampio e non condiviso da tutti…
In realtà, nell`iter di definizione del decreto c`è stato un dialogo continuo e proficuo con il governo e l`Alleanza contro la povertà che ha portato già a un`intesa su molti aspetti della norma attuativa.
Il Movimento 5 stelle, invece, ha votato contro la legge delega. Rallenterà l`approvazione?
Nel lavoro in commissione, però, con M5S c`è stata anche una dialettica positiva su alcuni aspetti della legge che spero possa verificarsi ancora, nonostante il loro progetto di legge sia diverso rispetto a quello del governo. Quali sono gli aspetti più importanti del decreto attuativo? Oltre a un buon impianto generale, è particolarmente importante il rafforzamento sia del personale dei Centri per l`impiego con 600 assunzioni, sia soprattutto la previsione che le famiglie siano prese in carico da un`équipe multidisciplinare che possa individuare la causa della caduta in condizione di povertà. E quindi individuare il percorso di uscita dalla condizione di miseria più adatto: l`accompagnamento al lavoro o l`intervento di servizi sociali e sanitari.
E quali aspetti negativi individuate?
Raccomanderemo al governo di aumentare le risorse disponibili appena possibile, con un piano pluriennale. Dobbiamo far diventare questa misura davvero universale per tutti i poveri assoluti.


Commenta... oppure


torna su

Agenda

DoLuMaMeGiVeSa
12
3 4 56789
10 11121314 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Nuovi italiani

Rassegna stampa